Close
(0)
Non ci sono articoli nel tuo carrello
Cerca
Filters

Bando Di Concorso Cnpadc Per Dottori Commercialisti

BANDO DI CONCORSO PER IL SUPPORTO ALL’ATTIVITÀ PROFESSIONALE INDETTO DALLA CNPADC

La Commissione Studio Previdenza e Walfare dell'Unione Giovani Dottori Commercialisti di Bari è Lieta di Informare che la Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Dottori Commercialisti ha stanziato 2 Milioni di euro per contribuire all'acquisto o leasing finanziario di beni strumentali da parte dei neo-iscritti e 1 milione di euro finalizzati a supportare la costituzione di Studi associati e Società tra Professionisti (STP).

Il Concorso è stato indetto ai sensi dell'art.56 bis del " Regolamento Unitario in materia di previdenza e assistenza della "CNPADC", per l'erogaziobne di contributi assistenziali a supporto dell'attività professionale di Dottore Commercialista nella fasi di avvio e aggregazione.

Possoo partecipare i Dottori Commercialisti iscritti alla Cassa al 31.12.2019 la cui decorrenza di prima iscrizione decorre negli anni tra il 20178 e il 2019, che non superino i limiti reddituali previsti dall'art.4.3 del bando. Anche in questo caso, così come per altri interventi assistenziali, la Cassa ha mostrato attenzione ai nuclei familiari nei quali siano presenti portatori di handicap aumentando, per questi nuclei, i limiti reddituali per l'ammissione al concorso, così come mostrato nell'articolo sopra citato.

TIPOLOGIE DI SPESE AMMISSIBILI

Sono messe a concorso, per l'anno 2020, le seguenti tipologie e classi di contributi:

TIPOLOGIA A
A1)
Acquisto/leasing finanziario di beni strumentali legati all'avvio dell'attività professionale in Studio Associato;
A2) Acquisto/leasing finanziario di beni strumentali legati all'avvio dell'attività professionale in STP;
A3) Acquisto/leasing finanziario di beni strumentali legati all'avvio dell'attività professionale in forma singola;

TIPOLOGIA B
B1) costituzione nell'anno 2020 di Studi Associati per lo svolgimento dell'attività professionale in forma aggregata;
B2) costituzione nell'anno 2020 di STP per lo svolgimento dell'attività professionale in forma aggregata;
E' possibile presentare un'unica domanda e concorrere per una sola classe e per una sola tipologia di contributo.

Entità e forma dell'agevolazione

TIPOLOGIA A

Sono considerati beni strumentali allo svolgimento dell’attività professionale:

• hardware ad esclusione degli smartphone;

• licenze software incluse quelle per la conservazione, gestione e protezione dei dati;

• mobili d’ufficio

Si fa presente che non sono oggetto di contributi gli eventuali oneri finanziari sostenuti per l’acquisizione/leasing del bene.

Il contributo riconoscibile al singolo Dottore Commercialista è pari al 50% delle spese documentate sostenute nell’anno 2020 (al netto dell’IVA). In caso di spese riferibili a Studi Associati o STP, il predetto limite del 50% è imputato al singolo Dottore Commercialista in proporzione alla sua percentuale di partecipazione definita ai sensi dell’art. 12.

Il contributo riconoscibile non può, comunque, eccedere complessivamente il minore importo tra:

  • 50% di quello indicato presuntivamente in sede di presentazione della domanda
  • € 5.000,00 per singolo Dottore Commercialista. Detto importo sarà proporzionalmente ridotto qualora la somma dei contributi spettanti ai soci Dottori Commercialisti del medesimo Studio Associato o STP ecceda € 10.000, importo massimo complessivamente erogabile per le spese imputabili ai medesimi Studi Associati o STP.

Tipologia B

il contributo riconoscibile al singolo Dottore Commercialista è pari a € 2.500,00. Tale importo sarà proporzionalmente ridotto qualora la somma dei contributi spettanti ai soci Dottori Commercialisti del medesimo Studio Associato o STP ecceda € 10.000, importo massimo complessivamente erogabile per i medesimi Studi Associati o STP.

Si ricorda che è agevolabile l’acquisto dei soli beni nuovi e che occorrerà effettuare i pagamenti con bonifico ovvero occorrerà produrre altra documentazione attestante il pagamento dal quale risulti in maniera inequivocabile il beneficiario.

Ulteriori requisiti

Si rimarca l’attenzione su ulteriori importanti requisiti previsti dal Bando di concorso.

Il bando precisa che l’erogazione del contributo sarà sospesa in presenza di irregolarità contributiva ai sensi del comma 5 dell’art. 43 del Regolamento Unitario e quindi fin tanto che detta irregolarità non venga sanata. Ed inoltre che in caso di studio associato o STP tutti i soci professionisti devono essere in possesso dei requisiti previsti nel presente art. 4 del Bando. Il che porta a dedurre che possono partecipare forme aggregate che prevedono la presenza di soci di capitali ma non anche quelle che prevedono la presenza di professionisti iscritti ad altre Casse di Previdenza.

Controlli

La Cassa si riserva di verificare la sussistenza dello Studio Associato o della STP i cui soci Dottori Commercialisti siano stati beneficiari della tipologia B fino al 31 dicem­bre del secondo anno successivo a quello di attribuzione del contributo e, nel caso di cessazione dello studio associato o della STP ovvero di recesso del socio Dottore Commercialista beneficiario entro il termine di cui sopra, la Cassa procede­rà alla revoca dei contributi concessi e a richiedere il rimborso di quanto erogato.

Presentazione delle domande

Le domande per il contributo dovranno essere presentate utilizzando esclusi­vamente il servizio online CSP, disponibile sul sito www.cnpadc.it, entro il 31 marzo 2020.

 

Lascia un commento
Archivio blog
Close